L’A&R, quello sconosciuto…

Stressed A&RDa Wikipedia: Nell’industria musicale, A&R (acronimo inglese di “Artists and Repertoire” ovvero “Artista & Repertorio”) è sia una persona che una divisione di un’etichetta discografica responsabile della scoperta di nuove band da mettere sotto contratto. L’A&R rappresenta il tramite tra l’artista e l’etichetta e spesso consiglia le preferenze dell’etichetta. Un A&R è spesso richiesto per negoziare con gli artisti, cercare compositori e produttori discografici per l’artista, ed organizzare le sessioni. Nel Regno Unito, prima dell’emersione della figura del produttore discografico, l’A&R Manager sorvegliava le sessioni in studio e si assumeva le responsabilità per eventuali decisioni riguardo alle registrazioni.

È possibile nel 2011 parlare ancora di A&R? Probabilmente sì, ma se si esamina attentamente la cosa, si scoprirà che molte etichette discografiche di rilevanza internazionale hanno oggi in questa divisione personale che prima di ricoprire tale carica aveva lavorato per marche di detersivi, cementifici, prodotti finanziari e …prodotti da forno.

Tutti quanti accomunati da una “grande passione per la musica”.

E se la figura dell’A&R fosse un giorno interamente sostituita dalla gente comune o da un sistema completamente diverso, dove l’artista è centrale? (MySpace in questo senso ha insegnato tanto in merito.)

Quello che è sicuro è che il futuro è davvero appena cominciato e ci aspettano grandi evoluzioni da qui a venire.