I ragazzi americani e il consumo di musica online

NPD Logo Ieri è stata diffusa una ricerca dell’NPD Market Research sul consumo della musica online in Usa da parte di ragazzi dai 9 ai 14 anni. La ricerca stima che fino al 70% di questi scarica musica ogni mese. Di questi quasi la metà adopera iTunes Music Store (49%), mentre un 26% utilizza Limewire. MySpace raggiunge la terza posizione in fatto di downloads musicali (16%). La ricerca di NPD ritiene inoltre che il fattore cruciale secondo il quale i ragazzini scaricano in rete contenuti illegali, sia dovuto alla mancanza di supervisione da parte dei genitori. Di fatto due terzi dei ragazzini che usano Internet lo fanno senza essere controllati dai propri genitori.

Ricerche ulteriori su questi dati suggeriscono inoltre che l’industria musicale può fare ancora molto per promuovere specifiche modalità per scaricare contenuti, attraverso canali legittimi e attraverso modi di pagamento quali le carte-regalo, conti pre-pagati o attraverso operazioni pubblicitarie che permettano il download in modo gratuito.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...