Il futuro

Wondering
Alucne persone spesso si chiedono e chiedono a noi se il futuro musicale sarà davvero così come è visto oggi (iPod, iPhone, iTunes, Nokia, telefonini, etc.)

I dubbi, le perplessità, le incertezze nascono spesso da una serie d’informazioni sbagliate che vengono raccontate sui giornali con frasi quali “gli analisti ritengono…”, “molti esperti indicano che…”, “i giovani scaricano gratis da Emule”, “la musica gratis si diffonde meglio”, “Microsoft crede che..”.

Senza voler insegnare nulla a nessuno, nè fare alcuna polemica, ci piace però ribadire un concetto piuttosto lapalissiano:

SE QUESTO TIPO DI OPPORTUNITA’ NON FOSSE ESISTITA, L’INTERA INDUSTRIA OGGI SAREBBE SCOMPARSA ASSIEME AI SUOI OPERATORI E CERTAMENTE ASSIEME A NUMEROSI ARTISTI.

Dalla nostra esperienza e attività quotidiana possiamo affermare che il mercato digitale è straordinariamente vivo e dinamico. Ogni giorno una nuova idea si affaccia sul mercato e può essere colta come ulteriore opportunità di vendita, promozione e diffusione di contenuti.

Lo streaming (gratuito per gli utenti, ma pagato agli artisti ed editori) è una di queste. Da un rapido calcolo, si potrebbe tranquillamente arrivare a concludere che da qui a 5 anni la diffusione di tale sistema potrebbe sostentare tranquillmente qualsiasi artista o progetto che abbia un’audience giornaliera di alcune migliaia di persone (il solo Myspace potrebbe bastare). Utilizzando un solo canale.

Gli artisti possono quindi davvero finalmente intravedere un lungo futuro da oggi in poi, se davvero incominciano a pensare alla loro musica da un punto di vista diverso, più improntato verso l’imprenditoria, verso il marketing e l’advertising di loro stessi.

Probabilmente questa è la più grande rivoluzione/evoluzione discografica in atto dai tempi del magnetofono e ora non c’è più chiacchera che tenga. Se vuoi essere indipendente e avere successo, preaparati a conoscere il soggetto da cima a fondo.

Attenzione quindi a cogliere le opportunità con intelligenza, velocità e coraggio. Il mondo digitale è ora pieno di possibilità.

Giovani con know-how tecnologico, con esperienze di marketing ed advertising sono preferibili a burocrati vecchi, avidi e ignoranti.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...